Il nostro programma

LISTA “INSIEME PER BIBBIANO”

PROGRAMMA ELETTORALE PER ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2014 E MANDATO 2014/2019

PARTECIPAZIONE

“Più siamo, meglio è”


Partecipazione come METODO e come OPPORTUNITA’ di incrementare il livello di coinvolgimento, di condivisione, di qualità e di corresponsabilità delle scelte

PRIMA DI DECIDERE…CONSULTIAMOCI!

-       Consulta di TUTTE le frazioni del territorio comunale

-       Consulta delle Associazioni di VOLONTARIATO per mettere in rete una risorsa straordinaria

-       Consulta dei COMMERCIANTI per promuovere in modo coordinato attività e iniziative di rilancio e valorizzazione dei centri abitati

-       Consulta degli AGRICOLTORI per dare più forza a un settore strategico del nostro territorio

-       Consulta delle IMPRESE e degli ARTIGIANI: facciamo rete contro la crisi!

-       Consulta dei GIOVANI e dei RAGAZZI: diamo voce al nostro futuro!

-       Consigli comunali aperti su tematiche di rilevante interesse

UN COMUNE CHE INFORMA, UN COMUNE PIU’ VICINO AI CITTADINI

-       Centralità dell’URP (Ufficio Relazioni con il Pubblico)

-       Restyling del sito internet istituzionale del Comune con uno spazio dedicato al dialogo con i cittadini

-       Attivazione di un profilo istituzionale del Comune di Bibbiano su Facebook

-       Newsletter periodica da inviare per posta elettronica a tutti i cittadini

-       Piena attuazione delle norme sulla Trasparenza amministrativa (compensi amministratori, atti, consulenze…)

IL COMUNE NELLE TUE MANI

-       Applicazione gratuita per tablet e smartphone con infonews su eventi, informazioni di servizio, notizie dal Comune.

LEGALITA’

“Senza se e senza ma”

-       Pieno sostegno al lavoro del Prefetto e delle forze dell’ordine.

-       Promuovere la cultura della legalità con particolare attenzione alle scuole.

-       Attuazione del Protocollo per la legalità siglato con la Prefettura per la prevenzione dell’infiltrazione della criminalità organizzata nel settore degli appalti e concessioni di lavori pubblici.

-       Rinnovo dell’adesione all’Alleanza reggiana per una società senza mafie

-       Continuare la collaborazione con Antonio Nicaso, giornalista, scrittore, docente universitario, tra i massimi studiosi dei fenomeni mafiosi e delle infiltrazioni criminali, cittadino onorario di Bibbiano.

PIU’ SICUREZZA

-       Riorganizzazione della Polizia municipale per una presenza maggiore sul territorio in termini di sorveglianza e prevenzione

-       Installazione di nuovi impianti di videosorveglianza in accordo con le forze dell’ordine

-       Accordi con le associazioni per progetti di presidio dei luoghi “sensibili” del territorio (scuole, impianti sportivi, piazze)

SCUOLA

“L’Istruzione è un diritto”

Rinnoviamo l’impegno per una Scuola pubblica di QUALITA’, intesa come luogo educativo accogliente e inclusivo, in cui i ragazzi possano sentirsi protagonisti e apprendere con entusiasmo e motivazione. Una scuola DINAMICA che sappia interagire con il territorio, favorire la partecipazione delle famiglie, e creare sinergie con le altre agenzie educative

VICINI ALLE FAMIGLIE FIN DAI PRIMI PASSI DEL LORO BAMBINO

-        Diversificare e ampliare il Sistema integrato dei servizi 0/6 anni coniugando FLESSIBILITA’ e INNOVAZIONE mettendo SEMPRE al centro il bambino.

-        Sostegno costante alla Scuola dell’infanzia comunale “S.Allende”, punto di eccellenza dell’offerta formativa 0/6 anni.

-        Rinnovo della convenzione con le scuole paritarie Istituto Maria Ausiliatrice e San Domenico Savio per dare seguito a una collaborazione positiva e proficua.

-        Estensione del servizio “Centro Bambini Genitori”

SCUOLA E TERRITORIO

-        Dialogo costante con le famiglie per rinnovare l’alleanza educativa e valorizzare il prezioso supporto dei Comitati Genitori, Comitati di Gestione e Consiglio d’Istituto

-        Continuare a sostenere Progetti di qualificazione scolastica che hanno caratterizzato l’offerta formativa delle nostre scuole in questi anni, favorendo il coinvolgimento di aziende e associazioni del territorio.

-        Sostegno all’utile lavoro del Coordinamento delle Politiche educative della Val d’Enza

OBIETTIVO SCUOLA 2.0

-        Una scuola dinamica capace di cogliere le sfide delle nuove tecnologie per creare ulteriori e diverse occasioni di studio e approfondimento (Lim, tablet, laboratori informatici…)

SCUOLA APERTA

-        Fruibilità delle strutture scolastiche anche negli orari extrascolastici in accordo con l’Istituto Comprensivo

-        Scuola aperta al territorio

-        Ampliamento dell’offerta di luoghi educativi pomeridiani per bambini e adolescenti con proposte di attività legate al territorio

LA SCUOLA SI FA BELLA

-        Una Scuola media più bella, sicura e accogliente

-        Ampliamento della Scuola primaria “N.Secchi” di Bibbiano

-        Ampliamento e riqualificazione dell’area cortiliva della Scuola comunale dell’infanzia “Allende”

NESSUNO RESTI INDIETRO

-        Garantire il Diritto allo Studio dei ragazzi diversamente abili, dal nido alle superiori

-        Sistema tariffario più EQUO e GIUSTO attraverso un percorso partecipato con le famiglie.

WELFARE DI COMUNITA’

“Nessuno si senta solo”

Proponiamo un Welfare di comunità universalistico ed equo che promuova benessere, sviluppo e coesione sociale. Un Welfare capace di prendersi cura dei più deboli e di valorizzare il protagonismo attivo dei cittadini e di tutti i soggetti sociali (associazioni, privato sociale…). Salute e Benessere della popolazione devono essere considerati una RISORSA per la società

ANZIANI

Gli ANZIANI sono un patrimonio di esperienze e di valori di cui ci vogliamo prendere cura

-       Dare continuità ai servizi storici di Bibbiano (Centro diurno e Assistenza domiciliare) che rappresentano un’eccellenza del nostro welfare

-       Mettere in campo tutte le azioni per realizzare un POLO DELLA DOMICILIARITA’ valutando eventuali sinergie con il privato sociale: nuovo e più ampio Centro Diurno, Nucleo specializzato per demenze, Appartamenti protetti

-       Consolidamento della rete dei presidi sanitari e socio-sanitari territoriali (Ospedale di Montecchio, Rsa, Case protette) e dei progetti di sostegno per i famigliari che si prendono cura dei propri anziani

-       Costante raccordo con il Comitato Consultivo Misto del Distretto della Val d’Enza

-       Promozione di stili di vita sani e salutari in continuità con il progetto “Bibbiano, guadagnare Salute”

CASA

-       Revisione e rilancio dell’agenzia per l’affitto per gli alloggi a canone calmierato

-       Piano di ristrutturazione e messa a norma degli attuali alloggi ERP

-       Verifica costante della permanenza dei requisiti degli assegnatari di alloggi ERP

-       Sostegno a forme innovative di coabitazione

-       Accordi con le agenzie immobiliari per favorire l’accesso agli affitti

-       Alloggi da affittare e vendere a prezzi calmierati in collaborazione con ACER

FAMIGLIE

-       Sostegno ai servizi e agli attori sociali (Centro per le famiglie, Associazioni e comitati dei genitori…) che lavorano con progettualità anche innovative negli ambiti della Promozione del benessere, della Prevenzione del disagio, del Contrasto al fenomeno “Bullismo” e della Cura delle relazioni e dei compiti genitoriali

-       Contrastare con tutti gli strumenti normativi a disposizione la diffusione di Sale Slot sul territorio

VOLONTARIATO, ASSOCIAZIONI IN RETE

-       Sostegno a progettazioni innovative con le associazioni, il volontariato e il privato sociale che rappresentano un valore straordinario per la comunità che va incoraggiato e sostenuto con una RETE capace di sostenere le famiglie nell’affrontare le difficoltà quotidiane attraverso aiuti concreti mirati a promuovere autonomia, autostima, legami di solidarietà e corresponsabilità.

-       “Casa Main”, esperienza che vogliamo continuare a sostenere e promuovere come “buona pratica” da estendere ad altri ambiti.

FONDO DI COMUNITA’

-       Attivazione di un Fondo specifico per promuovere nuove opportunità formative, tirocini lavorativi, micro-prestiti e sostegno di start up di impresa individuando nuovi ambiti strategici sui quali investire (agroalimentare, cultura, ambiente, valorizzazione del territorio…)

AMBIENTE E TERRITORIO

“Un patrimonio da tutelare e promuovere”

Bibbiano non si amplia, ma si RIQUALIFICA. Il 30 dicembre 2013 abbiamo adottato il nuovo PSC che mette al centro la QUALITA’ DELLA VITA promuovendo il RECUPERO e la riqualificazione del patrimonio edilizio esistente. AGEVALOZIONI per interventi di recupero e riqualificazione del patrimonio edilizio esistente. Investiamo sulla qualità degli spazi pubblici con priorità ai progetti già definiti di riqualificazione dei centri di Bibbiano e Barco. Difendiamo e valorizziamo il territorio agricolo e i prati stabili. Favoriamo una Mobilità sostenibile con piste ciclo-pedonali. Il nostro territorio rappresenta un’eccellenza sotto molti aspetti: ambientali, agro-alimentari, storici. Per questo vogliamo tutelarlo e salvaguardarlo con il coinvolgimento di tutti.

ACQUA BENE COMUNE

-       Dare attuazione al percorso attivato dai sindaci reggiani e dalla Provincia per garantire i principi fondamentali della gestione PUBBLICA del Servizio Idrico Integrato: Proprietà pubblica, Reinvestimento degli utili e Partecipazione dei cittadini negli organi di controllo.

-       Campagna di sensibilizzazione al corretto approvvigionamento, uso e consumo dell’acqua

-       Lavori di manutenzione e riqualificazione della rete fognaria

-       Riqualificazione della rete distributiva dell’acqua pubblica

-       Proseguimento della collaborazione con la Bonifica per il monitoraggio e la manutenzione dei canali pubblici.

-       Progetto “Life Rii”: riqualificazione ambientale e messa in sicurezza idraulica del Rio Enzola e del Rio Montefalcone

-       Mettere in campo tutte le azioni necessarie in ambito provinciale per la realizzazione dei piccoli invasi irrigui ad uso agricolo.

NO ALLE TRIVELLAZIONI

-       Diciamo NO a eventuali trivellazioni mirate alla ricerca di idrocarburi perché vogliamo salvaguardare l’integrità del territorio e tutelare la salute dei cittadini.

UNA MOBILITA’ “SLOW”

-       Gruppo di lavoro permanente con le associazioni ambientaliste del territorio per dare ATTUAZIONE al progetto dei percorsi ciclistici e pedonali naturali e storici

-       Percorsi protetti nei tratti urbani con particolare attenzione alle vie di acceso ai servizi e alle scuole

-       Migliorare i collegamenti valutando anche forme di mobilità sostenibile in direzione dei presidi sanitari e scolastici distrettuali.

RIPRENDIAMOCI GLI SPAZI

-       Sistemazione e riqualificazione di Via Venturi e della piazza di Bibbiano

-       Progettazione della riqualificazione del centro di Barco

-       Piano di valorizzazione dei parchi e delle aree verdi con il coinvolgimento delle associazioni e dei cittadini (“Adotta il tuo parco”).

-       Continuare, in accordo con FER, il Progetto di valorizzazione delle Stazioni ferroviarie da riconvertire a finalità sociali, culturali e aggregative

-       Sostegno a progetti finalizzati a promuovere orti collettivi e condivisi

UNA RACCOLA INTELLIGENTE

-       Costante campagna di sensibilizzazione con il coinvolgimento delle scuole per promuovere buone pratiche di riduzione, recupero e riciclo dei rifiuti.

-       Percorso partecipato con i cittadini per l’attivazione del “Porta a Porta” a partire dal 2015 come previsto dal Piano provinciale rifiuti

-       Sperimentazione della tariffa puntuale che consenta di premiare i cittadini virtuosi.

RINNOVIAMO LE ENERGIE

-       Attuazione del Paes (Patto dei Sindaci) per raggiungere il triplice obiettivo del 20-20-20: riduzione del 20% di emissioni entro il 2020 (Riqualificazione di impianti termici negli edifici pubblici, efficientamento della rete di illuminazione pubblica, incentivi all’utilizzo di energie rinnovabili in ambito pubblico e privato…)

INFRASTRUTTURE

-       Lavorare in ambito distrettuale per la trasformazione della linea ferroviaria in Metropolitana di superficie

-       Mettere in campo tutte le azioni necessarie per completare la tangenziale Bibbiano-Barco

-       Favorire la diffusione delle infrastrutture di rete a banda larga ad alta velocità

ECONOMIA

“Dal locale al globale”

ATTIVITA’ PRODUTTIVE

- Ulteriore valorizzazione del consorzio “Bibbiano, la Culla”

- Progettazione di eventi specifici in ambito agroalimentare e turistico per cogliere le opportunità di EXPO 2015 e IX Centenario della morte di Matilde di Canossa.

- Pieno sostegno alle iniziative promosse dai commercianti: Notte Liffa, Natale Liffo, Festa di Primavera…

- Ulteriore valorizzazione delle fiere e dei mercati

- Conferma al termine della sperimentazione del Mercato Contadino a Barco

- Favorire attraverso gli strumenti urbanistici la realizzazione dei Centri commerciali naturali nei contesti urbani di Bibbiano e Barco

- Sostenere attraverso agevolazioni all’accesso al credito gli investimenti delle attività produttive

GIOVANI

“La meglio gioventù di Bibbiano”

Creare occasioni e opportunità di aggregazione per consentire ai giovani di “mettersi in gioco” e valorizzare il proprio protagonismo all’interno della comunità locale

-       Fondo sovra-comunale per agevolare Bandi di sostegno a Start Up e idee di impresa

-       Rivitalizzare luoghi di aggregazione (piazze dei centri abitati, parchi…) anche con la previsione di aree WI-FI free

-       Progetto di riqualificazione del Centro sportivo “Bedogni”, con spazi polifunzionali per la pratica sportiva (campi da calcio e da tennis in erba sintetica, wifi zone gratuite) per farlo diventare un PUNTO DI RITROVO e AGGREGAZIONE dei giovani di Bibbiano

-       Sostegno ai progetti di Volontariato civile per adolescenti e giovani (Carta Giovane)

SPORT

-       Pieno sostegno e collaborazione con le associazioni sportive locali che esercitano sul territorio una fondamentale funzione aggregativa e di promozione del benessere fisico e sociale dando aiuto alle famiglie

-       Particolare attenzione alla sicurezza dei ragazzi con opere di ammodernamento delle strutture.

-       Sinergie con associazioni e privati per un ulteriore ampliamento del Centro sportivo “Bedogni”

-       Valutare la possibilità di realizzare una palestra a Barco in accordo con le associazioni sportive locali e il Consiglio di frazione

VAL D’ENZA, EUROPA

“Insieme per contare di più”

La Val d’Enza, un’opportunità da cogliere

-       Promuovere le vocazioni del nostro territorio per creare nuove opportunità economiche: Sistema agro-alimentare con il prodotto di eccellenza del Parmigiano-Reggiano, Patrimonio storico-architettonico (castelli matildici, pievi, borghi…), Valle dell’Enza con le sue potenzialità paesaggistiche, le nostre radici storiche e civili (Museo Cervi)

-       Sostegno ai giovani TALENTI del distretto con fondi a favore di start up d’impresa, idee creative e innovative

UNIONE DEI COMUNI:

NUOVE OPPORTUNITA’ SENZA ALLONTANARE I SERVIZI DAL TERRITORIO

-       Unione dei Comuni della Val d’Enza come scelta strategica di governo del territorio di area vasta per servizi migliori, maggiori opportunità di finanziamenti nazionali ed europei, politiche coordinate in settori strategici (mobilità, pianificazione, promozione del territorio, politiche socio-sanitarie ed educative, sicurezza e protezione civile)

CULTURA

“Tutta un’altra…Musica”

La Musica, espressione artistica nelle radici di Bibbiano, per valorizzare un’identità culturale diffusa. Biblioteca, Ottagono, Metropolis e sala espositiva di Barco: i “luoghi” su cui puntare

-       Pieno sostegno ad associazioni di volontariato, sportive e ai commercianti per la proposta di nuovi eventi che possano caratterizzare il nostro territorio e valorizzare i centri

-       Proseguire la riqualificazione del Servizio Bibliotecario, per renderlo un ulteriore punto di ritrovo e riferimento della popolazione. Una “Biblioteca a 360 gradi” con corsi di computer, promozione di libri, laboratori per bambini e ragazzi, incontri con autori, prestiti di libri in formato digitale…

-       Concorsi di partecipazione attiva della popolazione, come quelli per l’ideazione del nome e logo della biblioteca.

-       Proseguire nella valorizzazione della galleria espositiva “L’Ottagono” che, grazie al lavoro svolto negli ultimi anni, sta diventando un punto di riferimento a livello nazionale in campo artistico.

-       Particolare attenzione alla sala espositiva di Barco con mostre fotografiche, esposizioni varie, in particolare di artisti e hobbisti locali.

-       Rilancio del Cinema Teatro Metropolis. Non solo cinema d’essai e per bambini, ma documentari, cinema indipendente, convegni, concerti, teatro ragazzi, dialettale, prosa in stretta collaborazione con le compagnie teatrali locali e della Val d’Enza.

-       Riscopriamo la nostra Storia: artisti, musicisti, medici, architetti, studiosi, storici che hanno vissuto o sono nati nel nostro comune, meritano maggior attenzione e riconoscimenti con mostre, convegni e momenti di approfondimento delle loro opere e azioni.

-       Particolare attenzione alla riscoperta del “Teatro di Stalla”.

-       Rassegna lirica biennale a Barco in onore del tenore Ferruccio Tagliavini



clicca qui per visualizzare il nostro Programma.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>