Matteo curti

Ho 34 anni, vivo a Bibbiano da sempre, ho il diploma di perito tecnico agrario, conseguito all’istituto A. Zanelli, e lavoro alla Fortlan-dibi, azienda storica del paese.

Nel tempo libero, da tantissimi anni, sono volontario del circolo ARCI Ghiardo, soprattutto durante le iniziative estive.

Dopo un’esperienza di quasi 10 anni nella gestione quotidiana di una società sportiva fondata con un gruppo di amici, ho avuto l’occasione, due anni fa, di entrare a far parte dello staff dei dirigenti accompagnatori nel settore giovanile della Reggiana calcio, esperienza molto gratificante essendo da sempre un grande tifoso della squadra della nostra città, e amante del calcio, dalla quale sto imparando moltissimo.

Politicamente ho iniziato la mia “carriera” cinque anni fa, con molta emozione e timore riuscendo a farmi eleggere consigliere comunale. In questi cinque anni ho collezionato il 100% di presenze nelle sedute consigliari, ho sempre devoluto, come tutti i miei compagni di partito, e a differenza degli esponenti dell’opposizione, il gettone di presenza in beneficenza al fondo comunale per il sostegno alle famiglie in difficoltà colpite dalla crisi economica.

Faccio parte del comitato Direttivo e quello Esecutivo del PD di Bibbiano.

Sono stato primo firmatario di diversi ordini del giorno, in particolare sul contrasto al gioco d’azzardo, e tanti altri sono stati presentati in collaborazione con esponenti del mio partito.

Dall’1 febbraio del 2013 mi è stata affidata la carica di assessore con deleghe allo sport, giovani e cultura. Non nascondo le difficoltà, ma la voglia di fare, l’impegno e la determinazione nel raggiungere dei risultati importanti non mi sono mai mancati, e sommati al supporto del Sindaco Sandro Venturelli, da tutta la giunta, dal gruppo di maggioranza e dal lavoro fondamentale dei dipendenti comunali si sono raggiunti obiettivi importanti, e molti altri sono in arrivo.

Ne approfitto per riassumerne alcuni:

  • Centralità dello sport minorile.
  • Dialogo costante con le società sportive del paese, che ricoprono un ruolo fondamentale di formazione e educazione dei ragazzi, e centralità della consulta dello sport.
  • Sviluppo di progetti, in collaborazione con altri comuni della Val’ d’Enza, per l’inclusione sportiva e il contrasto all’abbandono della pratica sportiva dei minori.
  • Acquisto di otto defibrillatori, uno per ogni impianto sportivo del comune, grazie al contributo fondamentale dell’AUSER, per elevare la sicurezza di tutte le persone che praticano sport, in particolare i minori. Al momento Bibbiano è l’unico comune in provincia di Reggio Emilia che ha acquistato e installato nei propri impianti sportivi queste importanti macchine salva-vita.
  • Risoluzione dell’annoso problema dello skate-park situato nel centro sportivo Bedogni, con la prossima realizzazione di una nuova pista polivalente.
  • Imminente rifacimento del manto in erba sintetica nei campi da tennis nel centro sportivo Bedogni, con la creazione di due campi da tennis e uno da calcio a 5.
  • Promozione di una stagione musicale di assoluto valore, presso il teatro Metropolis, con la collaborazione di cittadini Bibbianesi e del maestro Paolo Gandolfi.
  • Sostegno all’attività della sala espositiva l’ottagono.
  • Ideazione del concorso per la creazione del nome e del Logo della biblioteca.
  • Presentazione di libri in biblioteca, ospitando gli stessi autori.
  • Serate di riflessione su temi scottanti, al cinema\teatro, come lo spettacolo “la donna che guardava le stelle” con la presenza di Patrizia Moretti, mamma di Federico Aldrovandi.

Ho scelto con entusiasmo di ricandidarmi perché credo fortemente nella partecipazione attiva dei cittadini alla vita politica locale. Il percorso avviato dal mio partito per la costruzione partecipata del programma elettorale ha prodotto un risultato eccezionale, ritengo Andrea Carletti l’unico candidato Sindaco di Bibbiano preparato e credibile, che propone fatti concreti e realizzabili, non slogan elettorali.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>