Vanna Zuelli

Ho 56 anni, sono sposata e ho un figlio.

Da 28 anni ho il privilegio di insegnare nella nostra scuola primaria “N. Secchi”, vera palestra di vita.

La ricchezza che può scaturire da una classe di bambini quotidianamente, è davvero incredibile.

A scuola ogni giorno si sperimentano le più basilari regole del vivere civile, dell’ascolto, della conoscenza e del rispetto reciproco.

E’ bello insegnare e apprendere in una scuola accogliente, dove le esperienze portino a cercare di risolvere problemi, ad apprezzare tutti gli aspetti della cultura, a far nascere sogni e, perché no, realizzarli.

In tanti anni ho  collaborato ai progetti di intercultura e di coordinamento; insieme ad altre colleghe (il gruppo è importante!) ho partecipato alla realizzazione del Parco di via Canusina, della Biblioteca all’interno della scuola e dei giardini delle erbe e dei fiori.

Inutile dire , quindi , che i miei interessi sono legati alla persona, alla cultura e all’ambiente, bene inestimabile in cui tutti siamo e saremo sempre più chiamati a fare la nostra parte.

Ho accettato di candidarmi perché credo che non si sia mai finito di imparare e perché  ogni tanto penso sia il  caso di rimettersi in gioco, anche forzando il proprio carattere, la propria indole.

Spero di poter offrire un servizio utile all’interno del gruppo, perché tutti insieme possiamo prestare attenzione al contingente, ma sempre con uno sguardo alto al futuro, quel futuro che i nostri bambini e i nostri giovani hanno il diritto di vedere “verde di speranza”.

Trovo che nel programma “Insieme per Bibbiano” si punti in alto, che alcuni passaggi possano risultare  a qualcuno utopistici, ma mi piace pensare con le parole di Danilo Dolci ( umanista, poeta, sociologo)….. “Sono uno che cerca di tradurre l’utopia in progetto. Non mi domando se è facile o difficile, ma se è necessario o no. E quando una cosa è necessaria, magari occorreranno molta fatica e molto tempo, ma sarà realizzata” .

Una risposta a Vanna Zuelli

  1. Patrizia scrive:

    sono felice per Vanna e una grande donna

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>